Per il gruppo migranti della Diaconia

ESORDIO IN CAMPIONATO CON DOPPIO SUCCESSO PER AFRICA TEAM

Kebba Keita, Lamin Camara, Seedia Ceesay, Joseph Fornei, Edward Assine e James J.Bungara hanno dimenticato per un week end i loro problemi quotidiani e sul ghiaccio del Centro federale di Pinerolo hanno scritto una pagina importante della loro incredibile storia sportiva.
Nessuno si aspettava da parte di questi ragazzi del Gambia e del Sierra Leone un agonismo ed una voglia di vincere contro formazioni che da anni giocano a curling con impegno. Dopo una prima sconfitta in rimonta con il punteggio di 8 a 7 contro gli atleti del Progetto La Vila (formazione costituita nell’immediato periodo post olimpico) sono ritornati in campo determinati e sicuri di poter ottenere un risultato fino a pochi mesi fa impensabile. Vittime di turno sono state le formazioni Glicini e 3S Luserna sconfitte rispettivamente per 9 a 6 e 9 a 3 .
E’ stato un week end di emozioni con focus di interesse che vanno ben oltre i confini sportivi e nazionali con la presenza anche di una troupe televisiva d’oltr’Alpe a filmare per documentare questo importante momento di integrazione in un’Italia sempre più spaccata dopo l’approvazione del Decreto Sicurezza firmato Salvini che rischia di rendere vano tutta la progettualità che in questi anni la Diaconia Valdese ha realizzato sul territorio a favore dei migranti.
In parallelo hanno vissuto l’ esperienza agonistica anche il neo costituito team Afrikasia targato Draghi Torino che ha portato il sorriso per un gruppo di ragazzi di Balgadesh, Mali , Costa d’Avorio e Nigeria. Questa la formazione Shohag Bepari, Shajalal Chokdar, Cheick Diomande,Madiba Keita, Alassane Diallo, Friday Iyere.
Il prossimo turno è previsto per il 26/27 gennaio 2019.

Post correlati