Programmazione settore hockey     

    

Sono 12 le società che alla scadenza del 30 giugno hanno dato adesione alla partecipazione al Campionato di Serie C. Nel girone ovest insieme al Team Sporting Pinerolo avremo H.C. Valpe Eagle, emanazione di H.C.Filatoio 2440, H.C.Valpellice, Real Torino, Aosta Gladiators e  Varese Killer Bees. Nel girone est Bressanone Falcons, Pieve di Cadore, Val Pusteria Juniors, Valrendena, Vipiteno C e Val Venosta Eisfix.

Rispetto alla scorsa stagione nel gruppo ovest saranno assenti i Diavoli Rossoneri di Sesto sostituiti dalla formazione di Varese, che non ha ottenuto dalla Federazione il rinnovo dell’autorizzazione a giocare in Lega svizzera, così come il Bressanone, nel girone est, che giocava in Austria. Il Vipiteno, dopo la rinuncia alla Serie B della scorsa settimana ricomincia dal basso insieme al Val Pusteria dopo la mancata iscrizione al campionato superiore. Assente di rilievo il Gherdeina per la disponibilità di un roster troppo limitato.

Importante novità per il territorio sarà l’apertura anticipata dello Stadio al 20 Agosto per ospitare uno stage della squadra nazionale paralimpica del Giappone che ha scelto Pinerolo per preparare il Challenge di qualificazione olimpica. A partire dal 23 si unirà il Team Italia e verranno disputati 3 incontri amichevoli dal 24 al 26. Ritorna, pertanto, il grande hockey a Pinerolo dopo la conferma da parte della Giunta Comunale all’assegnazione allo Sporting dell’impianto.

A partire dal 27 verrà proposta la prima edizione del SUMMER CAMP in collaborazione con l’H.C. Bulls Torino guidato da Dino Grossi e Zdenek Kudrna. A seguire, nel terzo week di settembre un torneo giovanile riservato alle categorie U9 e U11; il 7 e 8 ottobre un torneo internazionale riservato alla Serie C in preparazione al Campionato.

Programmati anche i tornei di fine stagione nel mese di aprile per le categorie U13 e U15 con la collaborazione dell’H.C. Bulls Torino.

Ennesimo incomprensibile attacco da parte dell’H.C. Valpellice alla Città di Pinerolo. Giovedì è stato notificato il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale contro l’assegnazione della gestione dell’impianto alla nostra associazione.

Lo staff dirigenziale a seguito di questo atto dichiara: “Sarà competenza dell’Amministrazione Comunale motivare la scelta intrapresa che tuttavia penalizza in modo importante lo stesso Sporting che, con una gestione a breve termine, sarà impossibilitato a programmare adeguatamente le attività e raggiungere gli obiettivi proposti in sede di bando.  E’ incomprensibile come l’incapacità evidenziata dalla gestione H.C. Valpellice in questi anni e sfociata nell’ultimo periodo con il paradossale divieto al proprio settore giovanile torrese di svolgere l’attività istituzionale presso lo Stadio di Torre Pellice insista a voler gestire altri impianti su ghiaccio. Al contrario, il nostro gruppo anziché spendere energie in beghe legali, intende concentrarsi e porre l’attenzione sul nuovo settore al fine di raggiungere obiettivi ambiziosi anche in sinergia con la altre realtà positive del territorio.”